LATTE BIOLOGICO E DERIVATI

La crescente attenzione dei consumatori verso il latte biologico e i suoi derivati è di certo legata al divieto di impiego, lungo tutta la filiera di produzione, di concimi chimici, pesticidi, antibiotici, ormoni e promotori della crescita.

Il latte biologico è, perciò, ottenuto da bovini nutriti ed allevati secondo gli standard dell’agricoltura biologica e nel rispetto della loro salute. Negli allevamenti biologici si preferisce, infatti, scegliere razze autoctone, che ben si adattano alle condizioni ambientali locali e che mostrano una buona resistenza alle malattie. Gli animali hanno libero accesso al pascolo, quando le condizioni esterne lo consentono e la loro alimentazione è rigorosamente biologica, essendo composta di foraggio e mangimi di alta qualità e OGM-free.

Tutto questo influisce positivamente sia sul benessere degli animali sia sulla qualità nutrizionale del latte e dei prodotti derivati. Alcune ricerche scientifiche confermano che il latte biologico presenta livelli elevati di vitamina E, di acidi grassi essenziali Omega 3, di antiossidanti e di altre sostanze nutritive benefiche.

Il latte biologico è l’elemento base di tutti i prodotti caseari biologici. Tra questi non si può non ricordare il Parmigiano Reggiano, prodotto simbolo del food made in Italy. Per ottenere un chilogrammo di Parmigiano Reggiano, unico per profumo e sapore, servono ben sedici litri di latte. Poi seguono ventiquattro mesi di cure, affinamento e stagionatura per garantire il massimo della qualità.

Scegliere il latte biologico e i suoi derivati significa, dunque, tutelare la propria salute.