Come si leggono le etichette bio?

Quando il tenore degli ingredienti bio è inferiore al 95% non è possibile riportare il termine “biologico” nel campo visivo della denominazione del prodotto, ma solo nella lista degli ingredienti, indicando quelli certificati ed evidenziandone la percentuale complessiva (normalmente si utilizza un simbolo –asterisco o altro- in prossimità degli ingredienti certificati).
I prodotti formulati con una percentuale di ingredienti biologici superiore al 95%, possono riportare il termine biologico nella denominazione, non devono riportare la percentuale e devono esibire il logo biologico, uguale in tutta la UE.

L’etichettatura biologica offre ai consumatori la sicurezza che i loro alimenti sono prodotti secondo standard biologici certificati.

Le indicazioni delle etichette dei prodotti confezionati devono essere riportate anche per i prodotti sfusi. Ad esempio una cassetta di frutta biologica deve riportare un’etichetta che certifichi la provenienza biologica e il consumatore ha il diritto di chiedere di visionare le etichette o i certificati che hanno accompagnato la merce durante il trasporto.